Devo dirti una cosa. . . | Gratis! Solo su Kindle Unlimited fino al 26 aprile 2020!

Cari amici e care amiche,
è con grande piacere che vi allego, in coda a questo articolo, l’indirizzo presso cui scaricare gratuitamente (se siete iscritti a Kindle unlimited) il mio romanzo.
Devo dirti una cosa. . . è un’opera che ha radici più lontane rispetto ai Komorebi che già conoscete, sono convinto che possa davvero piacervi.

Schermata 2020-02-17 alle 15.31.14

Copertina

Vi chiederete di cosa tratti, bene! Vi lascio con una piccola nota sul contenuto e… la curiosità di scoprirne di più!

Avete mai incontrato una persona, in un qualsiasi istante della vostra vita, provando un magnetismo inspiegabile? Un forte desiderio di parlarci? Le occasioni che, talvolta, ci lasciamo alle spalle, nella maggior parte dei casi non si ripetono… Riuscirà Francesco a far ripetere quell’istante, all’apparenza perduto, nel suo futuro?

Link al libro

Schermata 2020-02-17 alle 15.13.51

Come vi appariranno le due opzioni per: “Devo dirti una cosa . . .”

Komorebi – gratis su Kindle Unlimited!

Schermata 2019-11-12 alle 10.38.22

😲FINO AL 19 FBBRAIO😲
Se sei iscritto a Kindle Unlimited potrai leggere
😲 GRATIS 😲
il mio ebook:
KOMOREBI
👉CLICCA QUI 👈
Approfittane subito!

Venepix – La tua finestra su Venezia…

2 copia

Scopri anche…

Instagram – Venepix

Instagram – Komorebi

ECCO DOVE TROVARE L’EBOOK O
COME ACQUISTARE LA VERSIONE CARTACEA

La “Millennial” che stringeva Innuendo… in LP!

Non tutte le storie, così come le emozioni, sono degne di diventare racconto, tra tutte però prediligo quelle che ti regalano istanti di sana riflessione, ve ne affido il frutto.

Viviamo in anni in cui la musica, come sempre e per qualsiasi argomento del resto, viene criticata per qualità, forma e contenuti. Non ne parlo a 360 gradi, ma specialmente per la falda emergente che, come in ogni epoca, viene etichettata come transitoria, pessima o peggio.

Permeato a mia volta dal clima circostante, e dalle mie naturali inclinazioni in fatto musicale, non posso sottrarmi dal raccontarvi ciò che mi ha colpito durante questo weekend.

Sappiamo bene che uno dei principali ritorni dell’ultimo lustro è stato quello degli LP, meglio conosciuti come dischi in vinile. Tra nuove uscite, riedizioni e fantasia questo mercato ha aperto una breccia importante nel fortino dell’universo della “Musica liquida”, ricavandosi una fetta di mercato da non sottovalutare.

Verissimo, con Spotify, Tidal, Play Musica, ecc. possiamo ascoltare, assaggiare, scoprire o saltare qualsiasi brano, istantaneamente; siamo arrivati a perdere il gusto di scartare il supporto, sbirciare le tracce ed assaporare l’opera nel suo fluire, come voluto da chi l’ha creata, magari ammirandone pure la copertina.

Eppure io ho visto Lei, una “Millennial“, una di quelle persone che viene immessa in questo sistema che ci “Bolla” tutti con appellativi variegati, come ogni singolo elemento del catalogo dei Francobolli “Bolaffi“.

Lei teneva come fosse la cosa più preziosa del mondo un LP, un disco dei Queen: Innuendo. Lo teneva stretto al petto come fosse un pargolo, una cosa preziosa. 

grandville_-_un_autre_monde_-_juggler_of_universes

la copertina di J. J. Grandville – Juggler of Universes del 1844 – apparsa su Innuendo

 
Questa immagine della ragazza, mi ha scardinato le sinapsi, lei, come me del resto (avevo solo 8 anni quando Freddie Mercury ci ha lasciato), non può aver vissuto l’onda di energia musicale apportata dai Queen in viva voce.

Mi ha fatto capire dunque che per quanto il mondo ci potrà desiderare omologati, il gusto di scoprire, il gusto di ascoltare, il gusto di essere se stessi, vincerà sull’inedia e certi messaggi ed autori trascenderanno le epoche ed anche i supporti su cui la musica stessa verrà diffusa, sia in senso retrospettivo che futuristico.

Edo

Venepix – La tua finestra su Venezia

1post

Scopri anche…

Instagram – Venepix

Instagram – Komorebi

ECCO DOVE TROVARE L’EBOOK O
COME ACQUISTARE LA VERSIONE CARTACEA