Il negozio Olivetti a Venezia

Cari lettori e care lettrici molti di noi rimangono colpiti dai corner o dai veri e propri shop che i brand più in voga sfoggiano lungo le vie delle nostre città o dentro i negozi/centri commerciali.

Un negozio monomarca si mostra ai nostri occhi come un’idea recentissima, ma lo è solo in apparenza; se anche voi almeno una volta avete detto: “Wow quello è un Apple Store! (o Samsung, Nespresso, ecc.)”, questo articolo vi dimostrerà come un imprenditore italiano fosse stato pioniere anche in questo campo.

Vi sto parlando di Adriano Olivetti che già nel 1958 aprì a Venezia uno dei suoi negozi.

La scritta in marmo che si presenta innanzi al negozio.

Il contesto è quello di Piazza San Marco, a pochi passi dal Campanile e dall’omonima Basilica, qui Adriano trovò il posto ideale per il suo negozio, la cui ideazione fu affidata al celeberrimo architetto Carlo Scarpa.

Il negozio è diventato un museo, aperto dal 2011 ed è possibile prenotare una visita qui: Negozio Olivetti – FAI

Rimarrete colpiti sia dagli svariati modelli di macchine da scrivere e calcolatrici presenti, ma anche dall’elevata armonia degli spazi interni ideati dall’architetto Scarpa per questo non grandissimo negozio veneziano; un vero capolavoro in cui si fondono architettura e macchinari da ufficio.

Una delle macchine da scrivere esposte e, sul fondo, la scultura di Alberto Viani

Bellissima infine la scultura di Alberto Viani “Nudo al Sole” (1956) che vi accoglierà vicino all’ingresso del negozio.

Eccovi qualche scatto della mia visita:

Se passate da Venezia, fossi in voi, mezz’ora per scoprire questo gioiello antesignano dei sopracitati negozi monomarca io la troverei.

Articoli correlati:
Turismo responsabile
Pellestrina, l’isola che… c’è!
Pellestrina, un paese da scoprire…
Voga alla Veneta – il mio sport del cuore
Quella volta che Topolino e Pippo hanno alloggiato a Pellestrina…

La libreria più bella del Mondo – è a Venezia

Cari Sognatori e care Sognatrici, oggi vi voglio parlare di un altro luogo del cuore, si tratta della Libreria Acqua Alta a Venezia.

Non l’avete mai visitata? Peccato! Al suo interno troverete libri di ogni epoca ed occasioni, il tutto condito dall’originalità espositiva, una pila di libri qui, una vasca di bagno ricolma di testi di lì, insomma uno stimolo di curiosità ad ogni sguardo.

Potrete addirittura affacciarvi al vicino canale e vedere passare qualche gondola semplicemente percorrendo una scala fatta di libri, un modo particolare di riciclare dei testi ormai contaminati dalle muffe o rovinati dal tempo.

E poi, in quale libreria potete accarezzare un gatto che dorme in una scatola di cartoline? Solo qui!

Se passerete a Venezia fateci un salto, sono certo mi ringrazierete!

ECCOVI LA MAPPA PER RAGGIUNGERLA:

Chioggia & Sottomarina

Chioggia e Sottomarina,
sorelle collegate da ponti di materia e storia, culla di tradizioni immemori e di eventi del nostro passato (la Guerra di Chioggia – Venezia vs. Genova).

Questo territorio fonde svariate sfumature che vanno dalla pesca alla cucina tradizionale, passando per il legame a distanza con Venezia.

Chioggia e Sottomarina sono unite da un ponte, nel mezzo del quale troviamo inoltre l’isola dell’Unione, un nome simbolico di una terra di mezzo tra due mondi così vicini, ma così lontani.

La prima è la bacheca delle tradizioni, la seconda del turismo balneare per eccellenza.

Scopritele in questo video e mi raccomando, condividete!

Attrezzatura per la realizzazione:
Le fondamenta dei miei contenuti…
Filtri Gobe, ND e molto di più

—————————————————————————————————————————–

Foto e video a cura di Edoardo Scarpa

trarealtaesogno.com © 2020

—————————————————————————————————————————–

Mi trovate anche qui:

WordPress: trarealtaesogno.com

Instagram: @trarealtaesogno

Twitter: trarealtaesogno

Facebook: trarealtaesogno.edoscarpa

—————————————————————————————————————————–

Grazie per la musica a: Roa: https://soundcloud.com/roa_music1031 https://www.instagram.com/roa__music/ https://twitter.com/Roa__Music https://www.youtube.com/channel/UC_Sfhttps://open.spotify.com/artist/1ETpohttps://creativecommons.org/licenses/

Music provided by RFM: https://youtu.be/sJwAtyTE3XQ

—————————————————————————————————————————–

Burano, la casa dei colori…

Burano, il suo fascino, le sue tradizioni, fatte di pesca e tradizioni millenarie tramandate di madre in figlia o dai padri ai figli, un’isola dalle mille sfumature, di colore, cultura e passioni.

pantone a burano

Probabilmente tra le isole della laguna veneziana è una delle più conosciute, ma al contempo lontane dai fasti e ghirigori architettonici della fu Repubblica Veneta, proprio come Pellestrina, ma forse un pizzico di più, osa coi suoi colori a tratti sfacciati, vedrete infatti case verdi come una Kawasaki Ninja, blu come i Puffi o viola come gli omonimi fiori.

Quest’isola proprio come Venezia è divisa in 5 sestieri ed è collegata da un piccolo ponte alla vicinissima Mazzorbo che è uno dei “vigneti” di Venezia insieme a Sant’Erasmo.

Scopritela in tutta la sua bellezza in questo video:

Mi raccomando, condividete!

Attrezzatura per la realizzazione:
Le fondamenta dei miei contenuti…

 

—————————————————————————————————————————–

Foto e video a cura di Edoardo Scarpa

trarealtaesogno.com © 2020

—————————————————————————————————————————–

Mi trovate anche qui:

WordPress: trarealtaesogno.com

Instagram: @trarealtaesogno

Twitter: trarealtaesogno

Facebook: trarealtaesogno.edoscarpa

—————————————————————————————————————————–

Grazie per la musica a: Roa: https://soundcloud.com/roa_music1031 https://www.instagram.com/roa__music/ https://twitter.com/Roa__Music https://www.youtube.com/channel/UC_Sfhttps://open.spotify.com/artist/1ETpohttps://creativecommons.org/licenses/

Music provided by RFM: https://youtu.be/sJwAtyTE3XQ

—————————————————————————————————————————–

Venezia ai tempi del Covid19

Questo video nasce nel maggio 2020 con lo scopo di lasciare un ricordo a tutti noi di una Venezia surreale; il suo fascino intramontabile risulta amplificato dall’assordante silenzio circostante, una sensazione davvero particolare.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Un insolito fotogramma di Piazza San Marco deserta – maggio 2020

Il virus ci ha messo tutti in ginocchio, ma sicuramente troveremo la forza di alzare gli occhi al cielo e passare oltre a questa mesta tappa.

La speranza è che questa pandemia finisca il prima possibile, per il bene di ognuno di noi.

Un grazie a Christian per aver ispirato questa passeggiata e dato inconsapevolmente forza all’idea.

Musica: ROA – WHISTLE

Attrezzatura per la realizzazione:

Olympus EM10 mk II
Sandisk SDXC PRO 64Gb
Sfera di cristallo per fotografie con supporto