Komorebi – Numero 101

Cari lettori e care lettrici, eccoci con un pizzico di emozione ad un nuovo inizio, i Komorebi sono tornati e da questa settimana, nuovamente ogni mercoledì, uscirà un nuovo pensiero di questa serie che presto giungerà alle 200 unità.

Un grazie a tutti voi per il grande sostegno che state dando a queste opere.

Buona lettura!

101

Trarealtaesogno Instagram Canale Ufficiale

Acquista ora l’ebook o la versione cartacea dei “Komorebi”!

Shop & Merch Trarealtaesogno

Ecco l’articolo che parla del Libro sui “Komorebi”

Scopri le “Bibliocabine” a Spinea

 

La parola della settimana… la “D di Demotico”

Si dice di un qualcosa o qualcuno che gode di popolarità..

Se questa parola ti è piaciuta, condividila e commenta qui sotto!

Scopri le parole delle settimane precedenti: “La parola della settimana” – archivio

Pillole di Inglese… la “A di Abroad”

Per chi ama viaggiare è una delle parole che meglio definisce il proprio non essere in patria in quel medesimo istante. 

Vi sto parlando di: 

1abroad

Komorebi – Numero 100

Ed eccoci giunti alla fine del primo ciclo di Komorebi, sembra passata una vita dall’inizio di questa navigazione in prospettive a tratti romantiche, a tratti riflessive, talvolta fantasiose.

Spero che anche solo una delle parole da me scelte in questo primo ciclo possa avervi donato un’emozione; serbatela cristallina, sia essa gioia, dolore o di altra forma, perchè senza emozione non c’è vita e viceversa.

Schermata 2020-08-04 alle 11.40.25


Acquista ora l’ebook o la versione cartacea dei “Komorebi”!

A suggello dunque ecco a voi il centesimo Komorebi, con esso si chiude la prima stagione di questa raccolta e, ve lo garantisco, non sarà l’ultima; sono infatti arrivato a circa metà nella realizzazione di un secondo ciclo di 100 pensieri, con un pizzico di poesia che non vedono l’ora di essere a loro volta scoperti, uno dopo l’altro.

 

100

 

Trarealtaesogno Instagram Canale Ufficiale

Acquista ora l’ebook o la versione cartacea dei “Komorebi”!

Shop & Merch Trarealtaesogno

Ecco l’articolo che parla del Libro sui “Komorebi”

Scopri le “Bibliocabine” a Spinea

 

Il negozio Olivetti a Venezia

Cari lettori e care lettrici molti di noi rimangono colpiti dai corner o dai veri e propri shop che i brand più in voga sfoggiano lungo le vie delle nostre città o dentro i negozi/centri commerciali.

Un negozio monomarca si mostra ai nostri occhi come un’idea recentissima, ma lo è solo in apparenza; se anche voi almeno una volta avete detto: “Wow quello è un Apple Store! (o Samsung, Nespresso, ecc.)”, questo articolo vi dimostrerà come un imprenditore italiano fosse stato pioniere anche in questo campo.

Vi sto parlando di Adriano Olivetti che già nel 1958 aprì a Venezia uno dei suoi negozi.

La scritta in marmo che si presenta innanzi al negozio.

Il contesto è quello di Piazza San Marco, a pochi passi dal Campanile e dall’omonima Basilica, qui Adriano trovò il posto ideale per il suo negozio, la cui ideazione fu affidata al celeberrimo architetto Carlo Scarpa.

Il negozio è diventato un museo, aperto dal 2011 ed è possibile prenotare una visita qui: Negozio Olivetti – FAI

Rimarrete colpiti sia dagli svariati modelli di macchine da scrivere e calcolatrici presenti, ma anche dall’elevata armonia degli spazi interni ideati dall’architetto Scarpa per questo non grandissimo negozio veneziano; un vero capolavoro in cui si fondono architettura e macchinari da ufficio.

Una delle macchine da scrivere esposte e, sul fondo, la scultura di Alberto Viani

Bellissima infine la scultura di Alberto Viani “Nudo al Sole” (1956) che vi accoglierà vicino all’ingresso del negozio.

Eccovi qualche scatto della mia visita:

Se passate da Venezia, fossi in voi, mezz’ora per scoprire questo gioiello antesignano dei sopracitati negozi monomarca io la troverei.

Articoli correlati:
Turismo responsabile
Pellestrina, l’isola che… c’è!
Pellestrina, un paese da scoprire…
Voga alla Veneta – il mio sport del cuore
Quella volta che Topolino e Pippo hanno alloggiato a Pellestrina…