Komorebi – Il libro: Cartaceo o Ebook

In evidenza

Per chi frequenta questo spazio dagli inizi i “Komorebi” sono già cosa nota, per chi li scoprisse solo ora invece, devo una breve introduzione.

I Komorebi sono brevi poesie figlie della contemplazione
del circostante e, talvolta, di quella interiore.

Schermata 2019-11-12 alle 10.38.22

La copertina dell’opera, disponibile online ed anche stampata

La scelta di questa parola giapponese come titolo, è il frutto della ricerca di un termine che andasse oltre il suo significato intrinseco e dunque valesse più della parola con cui lo si esprime.

ECCO DOVE TROVARE L’EBOOK O RICHIEDERE LA VERSIONE CARTACEA

Con Komorebi, i giapponesi, indicano la luce del sole che filtra attraverso le fitte foglie degli alberi.

Proprio come fanno i nostri pensieri che, valicando la nostra foresta interiore, vengono filtrati fino ad illuminare, secondo la nostra coscienza, il cammino.

I Komorebi altro non sono che brevi componimenti poetici o riflessioni intorno alla vita ed alla natura od anche alle sensazioni ed ai sentimenti. Traggono ispirazione dalla volontà di essere brevi e concisi, talvolta netti nella ritmica, come gli epigrammi di antica memoria.

Questa per me è certamente una sfida affascinante, in quanto sin da adolescente sono dedito alla scrittura, particolarmente in forma di poesia, ma, mai prima d’ora ponendo un vincolo di sinteticità che rendesse a tratti il messaggio tanto breve quanto intenso.

Una sorta di fugace e repentina via d’uscita dalla realtà che in un lampo si dissolve tra le nostre dita…

Buona lettura amici e grazie per commenti, like e condivisioni.

Edoardo

PS In passato, figlia di una creatività giovanile scrissi anche un breve romanzo, se volete scoprire di più eccovi il link – Devo dirti una cosa…

 

 

Komorebi – Numero 55

55

Instagram – Komorebi

La parola della settimana… la “Z di Zuzzurellone”

Eppure, quanti ne conosciamo che di crescere proprio non ne vogliono sapere?

Zuzzurellone: sostantivo maschile di origine toscana, accostabile al suffisso *zurl.

SIGNIFICATO: ragazzo o adulto che, puerilmente, pensa sempre al gioco ed allo scherzo.

Se questa parola ti è piaciuta, condividila e commenta qui sotto!

Scopri le parole delle settimane precedenti: “La parola della settimana” – archivio

La parola della settimana… la “V di Veneto”

Una regione affascinante tra le tante della nostra Italia…

Veneto: aggettivo e sostantivo maschile deriva dal nome dell’antica popolazione dei Veneti, migrati secondo la leggenda dalla Plafagonia nel nord est italico al seguito di Antenore.

SIGNIFICATO: popolazione delle tre Venezie, in particolare della Venezia Euganea.

Se questa parola ti è piaciuta, condividila e commenta qui sotto!

Scopri le parole delle settimane precedenti: “La parola della settimana” – archivio